Caratteristiche tecniche:

Ciclistica:

Telaio derivato da Ducati Pantah 600 completamente trasformato, struttura rinforzata con tralicci aggiuntivi nella parte centrale, posteriormente sono stati sostituiti i due monoammortizzatori per lasciare spazio ad un mono della Double system.

Forcellone originale rinforzato con capriata per vincolare il monoammortizzatore.

Forcella standard revisionata internamente dalla Mupo sospensioni.

Impianto frenante Brembo con tubi in treccia metallica.

Pedane arretrate racing con supporti auto costruiti.

Gas rapido doppio cavo andata by Domino

Cerchi a raggi realizzati da Mario Sassi, mozzi in alluminio, raggi in inox, canale cerchio in alluminio della Akront, camere aria michelin, pneumatici heidenau.

Motore:

Condotti aspirazione e scarico raccordati e lucidati, camera di scoppio lucidata a specchio, valvole standard.

Lucidatura carter, cilindri e teste sabbiate.

Tromboncini aspirazione in alluminio lucidato.

Cavi bobine siliconici racing by NGK.

Scarico 2 in 1 con trombone racing By Lionti.

Filtro bmc per vapori olio.

Estetica:

Serbatoio monoscocca in vetroresina con banda trasparente tipo Endurance.

Sella in neoprene.

Faro anteriore derivato da una Harley Davidson V road, supporti artigianali.

Portanumero anteriore in alluminio modellato a mano, supporto strumentazione e porta numero, artigianale in acciaio inox.

Base strumentazione in fibra di carbonio, contagiri standard e luci di servizio a led.

Stop posteriore derivazione Land Rover.

Verniciatura by Baddo, trasparente finale by Deluigi.